Panc Music Trio, lezione concerto

04/26/2014 21:00
Europe/Vatican

Il tuo cinque per mille alla Scuola Popolare di Musica Ivan Illich

in Spmii

 

                                          

                                                

 

Da più di vent'anni la Scuola popolare di Musica Ivan Illich opera sul territorio bolognese, avvicinando le persone alla musica e portando la musica in luoghi dai quali sarebbe esclusa, tutto questo attraverso il suo storico approccio antiaccademico, conviviale e radicalmente inclusivo.

 

Anche quest'anno anno sono stati attivati numerosi laboratori di musica di insieme, aperti a tutti, dai principianti ai musicisti più abili, così come i corsi collettivi per bambini e bambine (dai 3 ai 10 anni), i laboratori al carcere minorile, gli interventi musicali nei centri anziani e le collaborazioni con gli istituti scolastici.

È per questo che abbiamo deciso di chiederti una mano, destinando il tuo 5 per mille alla Scuola popolare di Musica Ivan Illich.

Puoi farlo firmando l’apposito spazio sulla tua dichiarazione dei redditi, indicando il codice fiscale

 

                                       92041250371

 

Destinando il tuo 5‰ alla Scuola popolare di musica Ivan Illich la sostieni senza spendere nulla!

 

Un ringraziamento e un abbraccio!

Miles Davis, Electric Sketches

 

Fabrizio Puglisi

ATTENZIONE! Prossimo incontro: DOMENICA 27 APRILE dalle h. 18.00 alle h. 21.00. 

cadenza : il quarto venerdi del mese

Il laboratorio è centrato sul periodo “elettrico” di Miles Davis, in particolare negli anni tra il 1967 e il 1974. Dalla prime introduzioni del piano elettrico in “Filles de Kilimangiaro” fino alle lunghe suites psichedeliche degli anni settanta, Davis ha dato un colpo di coda alla sua produzione e alla creazione di un genere che ha influenzato tantissima musica a venire. L’accento sulle sonorità del rock, del funk e del soul non ha comunque cambiato l’atteggiamento di Davis nei confronti della continua ricerca di nuove e inedite sonorità, nell’interazione con i musicisti e nella concezione dello spazio musicale. Il repertorio partirà da alcuni classici tratti da “Bitches Brew” a “Tribute to Jack Johnson”, senza escludere qualche citazione del periodo pop degli anni ottanta. 

Il laboratorio avrà la cadenza di un incontro al mese (in genere l’ultimo venerdì del mese dalle 20 alle 23) ed è indirizzato ad un organico ampio ed aperto a tutti gli strumenti; in modo particolare agli strumenti ad arco,  allle percussioni, all’elettronica, alle voci ,  a chitarre e bassi elettrici, agli strumenti a fiato in genere e agli strumenti autocostruiti.

La capacità di leggere la musica sarà utile ma non essenziale mentre è richiesta un minimo di pratica di improvvisazione di qualsiasi genere.

Guarda che Musica

Nicola Guazzaloca

ATTENZIONE! Prossimo incontro : SABATO 10 MAGGIO dalle 14.00 alle 19.00

cadenza : ogni secondo venerdi del mese

“Guarda che Musica!” è un laboratorio teorico/pratico di sonografia, basato quindi sull’uso di elementi grafici (simboli, disegni, immagini..) da inventare, scegliere e assemblare ideando un linguaggio visuale, che sarà tradotto in musica attraverso l'improvvisazione e la sperimentazione di diverse tecniche interpretative.
Fin dal primo incontro si metteranno a punto alcune modalità di base facilmente praticabili, per poi costruire strutture più articolate e stimolanti. Sarà esplorata la relazione tra suoni e immagini a prescindere dalle convenzioni “classiche” (che potranno essere impiegate quando utile ai fini del laboratorio), privilegiando l'esplorazione di una differente possibilità di scrivere la musica, divertente e creativa, basata su criteri di confronto e condivisione. Il laboratorio è aperto a strumentisti e cantanti di ogni preparazione e livello, ed ha come obiettivo quello di sollecitare la creatività, sviluppando e sperimentando le proprie idee insieme agli altri.
 
 

Voce creativa-corpo sensibile

 

Francesca Valente

prossimo incontro : venerdì 2 maggio dalle 20.00 alle 23.00

cadenza quindicinale, il primo e il terzo venerdì del mese

Nel laboratorio si esploreranno le diverse possibilità creative della voce in relazione con il corpo. Il corpo come strumento indispensabile alla emissione vocale è infatti il punto di partenza per una ricerca sulla relazione tra qualità timbriche e cavità di risonanza della voce; sul rapporto tra ritmo e movimento; sull’uso della respirazione e della possibilità di dilatazione delle capacità percettive; sulla relazione tra voce, azione fisica ed emozione.

Un percorso di esplorazione, questo, in cui confluiranno spesso elementi di discipline olistiche orientali, in particolare yoga e shiatsu, così come pratiche teatrali. Per approfondire alcuni aspetti della vocalità si attingerà ai repertori popolari di tradizione orale di diverse aree geografiche e culturali. Gli aspetti melodici e ritmici della parola e del linguaggio verranno analizzati e utilizzati per composizioni originali. L’improvvisazione sarà uno dei mezzi privilegiati per la ricerca espressiva individuale e di relazione reciproca e costituirà il tramite per successive elaborazioni che potranno confluire in una performance finale.
Il laboratorio è aperto a chiunque abbia un sincero desiderio di mettersi in gioco.

LA SEGRETERIA E' APERTA dal 

lunedì al venerdì dalle 17,30 alle 20

Tel.051/357753

E-mail  segreteria@spmii.it

 

Come raggiungerci:

Via Giuriolo 7 - 40129 - Bologna (BO)

Autobus - Linea 27 fermata "CASERME ROSSE"

 

Macchina - Uscita 6 tangenziale (Corticella)

Autostrada A14

O in bici che è salutare e non inquina :)