Filippo Galbiati

Filippo Galbiati, si laurea col massimo dei voti in Pianoforte Jazz presso il conservatorio Tito Schipa di Lecce. Si perfeziona frequentando le Clinics Berklee ad Umbria Jazz, i seminari di Tuscia in Jazz, i workshop del Locomotive Jazz Festival e le masterclass del Bologna Jazz Festival studiando con: Reggie Moore, Tom Kennedy, Mark Shilansky, Mattew Nicholl, Aaron Goldberg, Flavio Boltro, Roberto Ottaviano, Enrico Rava, Bobby Watson, David Hazeltine.

Attivo in ambito live con varie formazioni jazzistiche, fa parte del progetto inedito Sidewalk Cat Quintet vincitore nel 2016 del premio “Tuscia in Jazz European Award” e con il quale nel 2017 ha inciso “Unfit” disco d'esordio per l'etichetta Emme Record Label. Sempre con i Sidewalk Cat nel 2018 ha avuto occasione di esibirsi in alcuni dei più importanti jazz festival italiani tra cui: Locomotive Jazz Festival, Nuove Rotte del Jazz, Sile Jazz Festival, Fara Music Festival, Empoli Jazz Festival, Una striscia di terra Feconda, Sant’Elpidio Jazz Festival, Barga Jazz Festival, Padova Jazz Festival, Novara Jazz Festival, AH-UM Milano Jazz Festival.

Fa anche parte del progetto Tobia Bondesan – Basement, Premio Menzione Speciale MIDJ Festival Acquedotte Cremona 2017, finalista Fara in Jazz 2017 e con il quale nel 2018 ha registrato il disco d’esordio “Basement”  di prossima uscita per Oriri Label.

Attualmente frequenta il Biennio in Pianoforte Jazz sotto la guida del M. Greg Burk presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna.