Alessandro Sorrentino

E’ nato a Pavia, ma cresciuto a Taranto; ha studiato al DAMS, ma non si è laureato; insegna chitarra, ma non ha mai preso una lezione. Ha svolto ricerche sul campo sulle musiche popolari di tradizione orale e sulla storia orale in Puglia, Basilicata, Campania ed Emilia Romagna. E’ stato premiato al Festival Taranto Cinema sezione documentario etnografico. Ha pubblicato articoli di musica e poesie su riviste e antologie. Ha composto musiche per spettacoli teatrali. Ha tenuto laboratori di musica d’insieme (anche per il carcere minorile di Bologna), sulle musiche popolari di tradizione orale del sud Italia. Ha collaborato con musicisti, scrittori e fumettisti. Suona con Grattula Beddattula e Mocio Workin’.

Chitarra elettrica e acustica
Partendo dalle curiosità e desideri musicali studieremo i diversi brani e repertori proposti dall’allievo. Successivamente approfondiremo i vari argomenti della teoria musicale (accordature, intervalli, scale, accordi, ritmi, armonia, composizione) non necessariamente con l’ausilio della musica scritta, ma lavorando molto sul potenziamento dell’orecchio musicale (melodico, ritmico, armonico). Particolare attenzione sarà dedicata all’improvvisazione soprattutto per gli allievi che desiderano approfondire il rock e il blues. Di fondamentale importanza saranno l’ascolto di registrazioni e la visione di filmati che saranno messi a disposizione dal Centro di Documentazione della SPM Ivan Illich.
 
Chitarra battente
Nelle lezioni si affronteranno i diversi repertori delle musiche popolari di tradizione orale del sud Italia e di musica antica. Di fondamentale importanza saranno l’ascolto di registrazioni sul campo e la visione di filmati che saranno messi a disposizione dal Centro di Documentazione della SPM Ivan Illich. Il fine del corso è quello di saper eseguire ed improvvisare le musiche che anche su richiesta degli allievi si studieranno. In alcune lezioni incontreremo allievi di altri corsi per approfondire il ruolo della chitarra battente come strumento d’accompagnamento. È necessario che si sia in possesso dello strumento.
 
Mandolino
Nelle lezioni si affronteranno i diversi balli delle musiche popolari di tradizione orale del sud Italia con piccole incursioni nella musica antica. Di fondamentale importanza saranno l’ascolto di registrazioni sul campo e la visione di filmati che saranno messi a disposizione dal Centro di Documentazione della SPM Ivan Illich. Il fine del corso è quello di saper eseguire ed improvvisare le musiche che anche su richiesta degli allievi si studieranno. In alcune lezioni incontreremo allievi di altri corsi per approfondire il ruolo del mandolino come strumento solista. È necessario che si sia in possesso dello strumento.